Consegna : 1-2 giorni lavorativi in Italia*
Varie opzioni di pagamento
Grande assortimento
Hotline 05351876374

Batterie camper

Guida alla batteria del camper

Per godere di comfort e funzionalità durante il campeggio, si dovrebbe scegliere una batteria potente. Vi mostriamo ciò che è importante.

La batteria ha il compito sia di assicurare una guida fluida sia di fornire energia ai dispositivi elettrici del camper. Soprattutto se in una piazzola non è disponibile l'alimentazione da terra, la cosiddetta batteria di alimentazione deve fornire energia per tutte le cose necessarie per un soggiorno confortevole. Questo include la pompa dell'acqua e varie lampade così come il frigorifero o la televisione.

Batteria d'avviamento

Molti camper hanno almeno due batterie a bordo. Uno di questi è la batteria di avviamento, che si trova nel vano motore. Alimenta il motorino d'avviamento, assicura la luce nella cabina di guida e aziona altre utenze. Ha un compito importante, soprattutto all'avvio, perché si deve prelevare una corrente elevata per un tempo molto breve. Una volta che il motore è in funzione, non viene prelevata più corrente e l'alternatore alimenta i vari collettori di corrente. Le batterie di avviamento hanno un ciclo piatto.

Doppia batteria

Per i camper più piccoli, le batterie doppie sono anche adatte sia per l'avviamento del veicolo che per l'alimentazione a bordo. Tuttavia, se c'è spazio a bordo, è meglio utilizzare una batteria di alimentazione oltre alla batteria di avviamento, che può anche funzionare come una batteria solare. Le batterie al gel sono particolarmente adatte a questo scopo.

Alimentazione o batteria di bordo

D'altra parte, per far funzionare la vostra attrezzatura, avete bisogno di un'alimentazione potente o di una batteria di bordo che abbia un ciclo profondo, cioè che fornisca un'alimentazione stabile per diverse ore. Queste batterie possono essere utilizzate se non c'è un'alimentazione esterna alla piazzola. Il principio è semplice: più apparecchi devono essere alimentati, maggiore deve essere la capacità della batteria. Le batterie di bordo ricevono la loro energia dall'alternatore, dai caricatori, dai pannelli solari o dalle celle a combustibile. Tuttavia, dovrebbero essere ancora collegati alla rete a 230 volt per almeno mezza giornata ogni quattro settimane. Quando si sceglie una batteria di bordo a prova di ciclo, bisogna quindi assicurarsi di poterla caricare il più spesso possibile. Il numero di cicli di carica può essere trovato nelle specifiche del produttore.

Tecnologie della batteria: Si può scegliere tra:

Ci sono quattro tipi di batterie comuni tra cui scegliere quando si seleziona una batteria di bordo:

Batteria al piombo

    Queste batterie sono simili alle comuni batterie di avviamento. Tuttavia, hanno piastre di piombo più spesse, quindi hanno una durata di vita più elevata. Tali batterie al piombo-acido sono di solito conservate a secco fino alla loro vendita, dopo di che vengono riempite con l'acido della batteria. Dopo di che, la batteria deve essere caricata al 100% con un caricatore.
    Si prega di notare che queste batterie non sono a prova di perdite, cioè l'acido della batteria può fuoriuscire se la moto è inclinata. Almeno qualche rimedio è fornito da una vaschetta di acido per limitare i danni in caso di perdita.
    Inoltre, le batterie al piombo-acido di solito non sono esenti da manutenzione. Dovete quindi controllare il livello regolarmente, almeno mensilmente, e rabboccare con acqua distillata. Quando si usa la batteria, assicurarsi anche che non sia installata all'interno o nella zona abitativa, ma esternamente nel sottoscocca del veicolo e che i gas prodotti durante la carica siano condotti all'esterno.

Batteria al gel

    Queste batterie sono le cosiddette batterie VRLA (valve-regulated lead-acid) in cui l'elettrolita è addensato da silice sotto forma di gel. La batteria è completamente sigillata e senza manutenzione, ma ha una valvola di scarico della pressione attraverso la quale il gas può uscire.
    Quando si usa una batteria di questo tipo, si deve anche prestare attenzione al caricatore adatto con una cosiddetta caratteristica di carica IUoU. Inoltre, la resistenza interna più alta impedisce l'assorbimento di correnti elevate e quindi accorcia la durata di vita della batteria.
    Una carica completa richiede più tempo rispetto alle altre batterie. Come regola, non più del 50% della capacità dovrebbe essere rimosso dalla batteria al gel. Nel complesso, però, queste batterie sono caratterizzate da un numero molto elevato di cicli e sono molto resistenti al calore, il che è vantaggioso in estate.

Batteria AGM

    Le batterie AGM sono batterie VRLA permanentemente sigillate e senza manutenzione che possono essere installate in qualsiasi posizione. Una batteria AGM è anche dotata di una valvola di scarico della pressione. Poiché l'acido è legato in un vello, non può uscire se la batteria è danneggiata.
    La batteria AGM ha il vantaggio, rispetto alla batteria al gel, di poter assorbire correnti elevate. In questo senso, è un'ottima scelta insieme alla batteria LiFePO4 in combinazione con un potente inverter.
    Inoltre, la batteria in pile può essere caricata più velocemente di una batteria al gel. Ma anche per questo è necessario un caricatore speciale per ottenere una carica completa e prevenire il sovraccarico. Come regola, la profondità di scarico non dovrebbe superare il 50%. La ricarica quotidiana assicurerà una lunga vita a questa batteria.
    La batteria AGM resistente alle vibrazioni è molto adatta all'uso in un camper. Permette alte correnti di carica e scarica, può essere installato all'interno e ha una buona stabilità di ciclo.

Batteria al litio/LifePO4

    Le batterie al litio sono a prova di perdite perché non contengono acido della batteria. Non richiedono manutenzione e possono sopportare correnti elevate. È possibile utilizzare completamente le ore di ampere.
    Le batterie al litio fanno risparmiare molto peso. Non dovete preoccuparvi di problemi dovuti a una carica insufficiente quando li usate. Hanno anche una bassa autoscarica, sono resistenti alle vibrazioni, non richiedono manutenzione e possono essere caricate molto più velocemente delle batterie al piombo.
Quando scegliete una batteria per il vostro camper, dovreste prima di tutto considerare l'uso previsto del vostro camper. Questo determina la capacità richiesta della batteria. Si va da 80 Ah per il campeggio sporadico e i viaggi del fine settimana per i consumatori più importanti come le luci, il frigorifero e le opzioni di ricarica per i dispositivi tecnici personali. Prevede più di 150 Ah per i viaggi su strada più lunghi e il campeggio più autosufficiente. Avrete bisogno di circa 230 Ah per l'autosufficienza in piedi e i viaggi su strada per un lungo periodo di tempo, compreso il lavoro intensivo su dispositivi come i computer portatili.
La quantità di energia di cui hai bisogno nel tuo camper dipende dal numero di utenze come le luci, il frigorifero o il riscaldamento, ecc. Da questo puoi determinare la capacità della batteria di cui hai bisogno. Puoi usarlo per calcolare la capacità della batteria di cui hai bisogno:
    Per prima cosa annotate il wattaggio di ogni consumatore.
    Nel passo successivo, si calcolano gli ampere necessari per ogni carico secondo la formula: A = W:V. Per le utenze da 12 V si divide per 12, per quelle da 230 V per 230.
    Ora moltiplicate i risultati in ampere per il tempo di utilizzo giornaliero in ore.
    La somma degli ampere-ora è infine il valore minimo caratteristico della capacità della vostra batteria. Oltre a questo si calcola un buffer con un fattore di 1,7, poiché la batteria non deve essere scaricata profondamente.
Carico Watt Ampere Uso h/giorno Ampere-ore
Luce (5 LED) 6 0,5 5 2,5
Frigorifero 40 3,3 24 79,2
Pompa dell'acqua 70 5,8 0,5 2,9
2 x laptop 120 10 6 60
2 x telefono cellulare 24 2 8 16
Questo si traduce in una capacità richiesta di 160,6 Ah. Un buffer dovrebbe essere calcolato sopra questo, noi raccomandiamo un moltiplicatore di 1,7. Questo si applica a tutte le batterie eccetto quelle con tecnologia al litio e assicura che non ci sia una scarica profonda. Nel nostro esempio, il risultato finale sarebbe 160,6*1,7 = 273,02 Ah.
Se volete usare un sistema solare sul vostro camper, ha senso soprattutto se vi piace essere individualmente indipendenti o preferite le piazzole dove non è disponibile l'alimentazione da terra. E naturalmente dipende dalle richieste che si fanno all'alimentazione solare. Più alta è la richiesta di potenza, più potente deve essere la batteria. L'ideale sarebbe usare una batteria al litio/LifePO4, anche se questo ha il suo prezzo.
Le batterie AGM e al gel non dovrebbero essere caricate con un caricatore standard. La relativa tecnologia di carica dovrebbe avere una cosiddetta caratteristica di carica IOuO, che di solito può essere impostata sul rispettivo tipo di batteria per mezzo di un interruttore. Questo permette una carica completa e previene il sovraccarico.
La carica della batteria di un camper è caratterizzata da tre fasi:
   Nella fase di carica principale, la batteria del corpo è alimentata con corrente costante. Determina da solo quanto viene prelevato dal caricatore e funziona fino a quando la batteria di alimentazione ha raggiunto tra l'80 e l'85% della sua capacità.
    Dopodiché, la batteria del corpo viene alimentata con la carica di equalizzazione e caricata completamente. A seconda del tipo di batteria, fino a 14,8 V fluiscono nella batteria, il che determina la quantità di corrente di carica che prende.
    Nella fase di carica di mantenimento, la batteria del camper viene mantenuta al suo stato di carica.
Nel caso delle batterie al piombo-acido, che sono specificate con un massimo di 500 cicli di carica, è meglio integrare la capacità estratta quotidianamente con un caricatore adatto o un sistema solare. La maggior parte dei caricabatterie per batterie al gel o AGM sono adatti anche per le batterie a umido. La cosa più importante qui è raggiungere la carica corretta ed evitare scariche profonde.
Per caricare le batterie LifePO4 è necessaria una tecnologia di carica speciale e un sistema di gestione delle batterie (BMS). Il loro prezzo di acquisto è relativizzato dall'alto numero di cicli di ricarica fino a 5000. Con alcuni modelli di queste batterie, il BMS è già integrato nell'alloggiamento. Questo rende la sostituzione o l'installazione molto più facile.
Un booster, chiamato anche convertitore di carica, fornisce un rimedio per una carica debole. Il dispositivo è integrato nel circuito tra la batteria di avviamento e la batteria di bordo e viene percepito dall'alternatore come un consumatore. Quando il motore è in funzione, fornisce quindi corrente fino a quando la batteria di bordo è completamente carica.
Nei mesi invernali, la batteria del vostro camper non deve essere scaricata troppo. Questo perché una cosiddetta scarica profonda danneggia la batteria e le fa perdere capacità. Anche se si spegne tutto, ci sono ancora consumatori affamati di energia.
Tuttavia, è possibile prevenire una scarica profonda se si scollega la batteria, la si ricarica ogni mese circa, la si conserva in un luogo caldo o la si collega a un sistema solare.
Si raccomanda di ricaricare la batteria per almeno 24 ore prima della pausa invernale. Poi scollegare la batteria per assicurarsi che non sia più utilizzata da consumatori segreti.

ASSISTENZA
ASSISTENZA
.